Il trucido e lo sbirro

Il trucido e lo sbirro



« Pe' salva' 'na ragazzina, con un rene un po' malato, Er Monnezza se n'è annato! Cor Tufello e Primavalle, Tormaciara e Tiburtino, Garbatella e Trionfale, come so' ridotto male... Come so' ridotto male! »

(Er Monnezza alla fine del film, fingendosi ferito.)

Il trucido e lo sbirro è un film del 1976, diretto da Umberto Lenzi.
Con questo film nasce il personaggio di Er Monnezza, simpatico ladruncolo dalla battuta volgare, figlio di un ladro e di una prostituta. Il film quindi è un misto di poliziottesco e commedia, anche se qui la lancetta pende ancora verso il poliziottesco, tanto che la censura impose il divieto ai minori di 14 anni.

Nella sceneggiatura originale il titolo del film era "Carta bianca per un poliziotto", titolo poi cambiato da Umberto Lenzi.
La data della prima fu il 28 agosto 1976. Il film incassò complessivamente 509.747.000 lire, in 603 giorni di programmazione, arrivando al 34° posto nella classifica degli incassi del 1976 [1].
Da segnalare la sequenza, apparentemente gratuita ma che rispecchia i tempi, di una banda di terroristi che uccide un politico mentre i protagonisti stanno pedinando la donna del bandito.
tratto da wikipedia
Share This

2 commenti:

  1. Sono contenta che ti piacciano i miei racconti! Hai letto quello che è postato nel nuovo blog dove inserirò via via tutti gli altri e i successivi? Il blog è A passo d'inchiostro! L'indirizzo è nel link!!

    Sul post io non ho mai visto Er monnezza però sono sempre stata curiosa di vederlo! Magari appena ho tempo lo farò! Ma quali sono, per il resto, i tuoi gusti musicali?

    RispondiElimina
  2. Ho inserito il tuo link tra i link amici, spero tu faccia altrettanto.

    RispondiElimina

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates