Come Fatturare per Google Adsense?

Come Fatturare per Google Adsense?

Chi è un blogger o un publisher conoscerà certamente Google Adsense, il programma gratuito del “Colosso di Mountain View” che permette di guadagnare soldi al click sugli annunci pubblicitari presenti nella pagina web del proprio blog/sito in cui è stato inserito l’apposito codice. Tuttavia, uno dei dubbi che i blogger italiani si pongono è “come fatturare per Google Adsense”. Tra i dubbi più ricorrenti fra gli internauti citiamo quelli inerenti all’inserimento dell’IVA sulla fattura emessa a Google, alla modalità di rimborso dell’IVA, a quale indirizzo inviare la fattura.

Una cosa è certa: navigando nel mare magnum della Rete, i pareri sono assai diversi. Perciò con questo post su come fatturare per Google Adsense, cercherò di mettere un po’ di chiarezza.
Cominciamo a dire che le fatture vanno intestate a Google Ireland e non a Google Usa, visto che da tre anni a questa parte, il bonifico bancario non viene fatto più dalla sede statunitense, ma da quella irlandese. Perciò, per noi italiani, il referente è Google Ireland.
Sempre tre anni fa, ci sono state rilevanti modifiche alla normativa europea in riferimento alle fatturazioni emesse da chi risiede nei Paesi della Comunità Europea. Nel dettaglio, i contribuenti dovranno fare affidamento al modello INTRASTAT che in estrema sintesi introduce 4 novità. Vediamole insieme, senza scendere nei tecnicismi: • obbligo di presentazione anche per le prestazioni di servizi;
• obbligo di presentazione telematica;
• inserimento di nuove soglie per determinare il periodo di presentazione;
• modifica sulla procedura per il cambio della periodicità.
Tirando le somme, questo è il modo corretto a cui deve attenersi il blogger che pubblica gli annunci di Google Adsense sul suo sito, tenendo presente che la fattura va intestata senza IVA:

GOOGLE Ireland
Gordon House
Barrow Street
Dublin 4
IRELAND
PARTITA IVA: IE6388047V

Sotto occorrerà aggiungere la dicitura: “Iva assolta dal destinatario, Google Ireland, in conformità all'art. 196 della Direttiva 2006/112/CE del Consiglio dell'Unione Europea”., specificando il periodo di riferimento del bonifico. Come saprete Google paga una volta raggiunti i 70 euro, perciò bisognerà indicare il primo giorno del mese da cui è iniziato il primo pagamento fino all’ultimo giorno del mese. Esempio: in tutto il mese di novembre avete incassato 92 euro. Allora dovrete precisare che il bonifico di Google Adsense va dal 01/11/2012 fino al 30/11/2012. A questo punto, il blogger si occuperà della spedizione della fattura (l’indirizzo di Google è quello pubblicato sopra), mentre il commercialista dovrà spedire il modello INTRASTAT telematicamente.
Infine, dopo aver visto come fatturare con Google Adsense, se sei un blogger ed hai bisogno di alcuni suggerimenti per aumentare le tue entrate, ti suggerisco di dare un’occhiata all’articolo “Come fare soldi con Google Adsense”, cliccando su questo link.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates