Chat anti intercettazioni e anonima il progetto myEnigma

Proteggere la propria privacy – con una App Svizzera

myENIGMA: messaging App per l'Italia a prova di intercettazione

Scrivere messaggi, chattare o scambiare contenuti senza che terzi possano leggerli: Qnective lancia oggi la versione per iPhone e Android dell'App di messaggistica protetta myENIGMA. L'Applicazione fornisce elevati standard di sicurezza a tutti coloro che desiderano proteggere i loro messaggi da accessi non autorizzati, tematica molto attuale inerente alla protezione della privacy e ai vari scandali sulle intercettazioni telefoniche. I messaggi vengono completamente criptati (server in Svizzera) e non possono essere decifrati né dal fornitore del servizio né dal gestore di telefonia mobile.


In tempi in cui ogni giorno si sente parlare di nuovi scandali d’intercettazioni telefoniche, la discussione sulla protezione dei dati e della privacy è più importante che mai. myENIGMA è stato sviluppato per gli utenti che cercano maggiore sicurezza nella trasmissione mobile di contenuti, nella messaggistica e nelle comunicazioni di gruppo. Il mittente e il destinatario possono installare l'Applicazione sui loro smartphone, registrarsi e iniziare subito a comunicare.

La crittografia di myENIGMA è basata sul principio end-to-end: messaggi multimediali, SMS, messaggi istantanei, file audio, immagini e video, vengono criptati dall'App sullo smartphone del mittente e decifrati su quello del ricevente. Durante il trasferimento dei contenuti nessuno ha accesso al messaggio inviato, nemmeno il gestore telefonico. Neanche i dipendenti di Qnective, che offrono il servizio e che hanno sviluppato il prodotto, possono leggere i messaggi scambiati. La chiave viene scambiata dal Sistema tra mittente e destinatario, viene rinnovata spesso e rimane così segreta per tutte le parti. Lo stesso vale naturalmente per terzi con “intenti truffaldini”: informazioni sensibili come password, numeri di telefono o altri dati sensibili rimangono sempre protetti durante l'utilizzo dell'App. myENIGMA è un prodotto sviluppato in Svizzera.

Chattare e scambiare contenuti in modo criptato con myENIGMA

Soprattutto quando si usa un instant messaging connettendosi via Wi-Fi è relativamente facile intercettare i contenuti scambiati. myENIGMA offre un'alternativa sicura. Nella fase di registrazione, l'utente deve solo indicare il suo numero di telefonino. myENIGMA richiede l'accesso alla rubrica telefonica sul smartphone per identificare automaticamente gli altri utenti myENIGMA: questo avviene in modalità completamente protetta, in quanto i numeri di telefono vengono resi anonimi e cifrati. myENIGMA non memorizza i numeri di telefono dei contatti che non siano già utenti myENIGMA. Una volta registrato è possibile anche creare chat di gruppo o scambiare foto, video e messaggi vocali. Stiamo lavorando per rilasciare anche una versione per desktop e tablet.


L'idea dietro myENIGMA

Il nome ENIGMA deriva dal greco AINIGMA "ainigma". La parola significa mistero o segreto. I messaggi inviati con myENIGMA rimangono un segreto, "il tuo" segreto. Qnective ha già lanciato sul mercato una soluzione software B2B “Qtalk Secure”, che consente di telefonare a prova d’intercettazione e lo scambio crittografato di messaggi e SMS. Per esempio, le organizzazioni governative con Qtalk Secure possono telefonare con gli smartphone in commercio in totale sicurezza. L'idea di myENIGMA è di integrare i vantaggi di questa soluzione professionale in una App che tutti possono utilizzare durante la loro vita quotidiana. Qnective vuole mettere a disposizione di tutti i vantaggi della crittografia, al fine di proteggere la privacy ed utilizzando i mezzi più comuni.

Caratteristiche principali di myENIGMA

·       Scambio messaggistica istantanea in totale sicurezza

·       Chat di gruppo

·       Invio/scambio di contenuti multimediali: foto, video, file di testo, file audio

·       Blocco dei contatti indesiderati / blacklist

·       Possibilità di invitare nuovi amici con un solo click

·       Contatti myENIGMA esistenti nella rubrica telefonica personale rilevati automaticamente

·       Attualmente disponibile gratuitamente per iPhone e Android


Sistema di sicurezza

·       Crittografia end-to-end

·       I contenuti trasmessi non possono essere letti nemmeno dal gestore telefonico

·       L’infrastruttura tecnica è presso server in Svizzera

·       Algoritmi di sicurezza di doppio livello, con un’unica registrazione associata al numero di telefonino


Disponibilità 
myENIGMA è attualmente scaricabile dagli App Store per Android e iOS. L'applicazione è disponibile in italiano, tedesco e inglese.

Informazioni sull’App myENIGMA: https://www.myenigma.com/it/index.html
Informazioni su Qnective: https://www.qnective.com


Qnective 

Qnective (www.qnective.com) è stata fondata in Svizzera nel 2007. L'azienda, con sede a Zurigo offre servizi nel campo della sicurezza delle comunicazioni. Qnective sviluppa piattaforme di comunicazione per governi, grandi aziende, organizzazioni e privati. Dalla progettazione allo sviluppo fino alla realizzazione, Qnective realizza progetti di comunicazione complessi e sofisticati in tutto il mondo. Soluzioni software di proprietà per la telefonia mobile criptate e sicure, servizi voice-over-Internet (VoIP) e trasmissione dati, completano il portafoglio della società Svizzera Qnective.
Continue Reading

Il fabbro, un mestiere antichissimo sempre più richiesto. Anche su internet

Il fabbro è un mestiere antichissimo, le cui origini risalgono al periodo Neolitico: dal 6000 a.C., periodo in cui l’uomo ha imparato a fondere il rame e a forgiare i primi strumenti in metallo, il mestiere si è decisamente evoluto. Oggi, infatti, il fabbro è specializzato nella sostituzione e nella riparazione di serrature, porte, porte blindate, porte corazzate, scale, cancelli, tapparelle, serrande, infissi, persiane, finestre, grate, inferriate, ringhiere, corrimano, balconi, casseforti e negli interventi di manutenzione ordinaria, volti ad assicurare il ripristino della normalità ed in quelli di manutenzione straordinaria, incentrati il più delle volte sull’innalzamento del livello di sicurezza del contesto domestico/lavorativo.
Gli strumenti a cui un fabbro, oggigiorno, non può mai rinunciare, oltre al classico incudine e martello, con cui questo mestiere viene identificato nell’immaginario collettivo, sono la fornace, la pressa meccanica, le pinze e le forme per la forgiatura. Attrezzi manuali per martellare, curvare, tagliare e dare forma al metallo, inizialmente allo stato non liquido.
Naturalmente anche le tecniche nel corso degli anni si sono evolute e quelle più importanti che un fabbro deve conoscere sono la zincatura a caldo, di fondamentale importanza per proteggere le recinzioni e le inferriate dagli agenti atmosferici e dalle intemperie, la verniciatura a polveri, cruciale per assicurare l’integrità dell’arredamento ed i metodi di apertura senza scasso delle serrature.
Purtroppo, bisogna constatare che il mestiere del fabbro rischia di andare incontro all’estinzione, per il semplice motivo che le nuove leve non sono particolarmente attratte da questa nobile professione. Se, perciò, vuoi andare sul sicuro nella ricerca di un fabbro su internet e non sai a chi rivolgerti, nella città di Torino e provincia c’è Fabbro Torino.
Il nostro staff è composto da fabbri qualificati e da esperti serramentisti, specializzati in materia di apertura di porte e porte blindate e nella conversione dalla serratura a doppia mappa al cilindro europeo, decisamente più difficile da aprire, più resistente agli attacchi condotti con forza bruta, per via dei rinforzi anti strappo e delle spine anti trapano.
Siamo leader a Torino e Cintura nella vendita di serratura delle migliori marche, come DIERRE, Mottura, CISA, ISEO, OMR: prodotti di alta qualità, contraddistinti da pregevoli finiture e da un design curato nei minimi particolari. Il nostro magazzino è fornitissimo e siamo in grado di esaudire in tempi rapidi e, soprattutto, in maniera precisa, tutte le richieste dei nostri numerosi clienti.
Se poi cerchi prodotti unici e grandi opere che richiedono un approccio chiavi in mano, i nostri fabbri sono in grado di realizzare creazioni artigianali che mantengono ancora vive quelle tradizioni che si tramandano di generazione in generazione. Tutti i nostri prodotti, in particolar modo, cancelli per ville residenziali, ringhiere, tavoli sono in ferro battuto, forgiati, lavorati e decorati a mano, in ogni singolo dettaglio. Ogni esemplare viene considerato un pezzo unico, in quanto vera e propria opera artistica eseguita su committenza. I lavori in ferro, si sa, non si improvvisano. Occorre talento artistico, passione e pluriennale esperienza. Valori cardine che hanno tutti i nostri fabbri del nostro staff.
Naturalmente, offriamo anche un servizio pre-vendita e post-vendita. Desideri arredare il giardino in ferro battuto? Per la tua villa o per la tua attività commerciale, stai pensando da qualche tempo a questa parte a tettoie in ferro battuto che trasmetta all’intero edificio un certo valore estetico? Vorresti una porta in ferro battuto per il tuo appartamento che, oltre ad essere bella da vedere, assicuri massimo livello di sicurezza contro le intrusioni e pieno controllo dell’escursione termica e della ventilazione?
Contattaci per un preventivo. Prezzi modici.
Continue Reading

Politica dei cookie di questo sito in ottemperanza alla direttiva del Garante della Privacy.

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email all'indirizzo

visibilitywebseo [at] gmail.com


In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.elektrojoke.blogspot.it. A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.

COOKIE LAW

   1) Che cosa sono i cookie?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.

   2) A cosa servono i cookie? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.


   3) Cosa sono i cookie tecnici?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.

   4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 

   5) Che cosa sono i cookie di profilazione?

Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.

   6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.

   7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.

   8) In che modo deve essere realizzato il banner?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.

   9) Che indicazioni deve contenere il banner? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.

   10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.

   11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.


   12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.

   13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.

   14) Quando entrerà in vigore questa normativa?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registroincludono indirizzi IP, tipo di browserInternet Service Provider (ISP)data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente e sono cookie tecnici.

COOKIE DI TERZE PARTI PRESENTI NEL SITO 



Cookiewww.elektrojoke.blogspot.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall'utente e perpersonalizzare il contenuto della pagina web in basa al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.

1) Cookie DoubleClick DART: tale cookie è stato introdotto da Google cinque anni fa e serve per pubblicare annunci Adsense su www.elektrojoke.blogspot.it in modo da mostrare all'utente della pubblicità più mirata in base alla loro cronologia. Gli utenti possono accettare tale cookie oppure disattivarlo nel loro browser visitando la pagina Privacy e Termini. Ulteriori informazioni sulle tipologie e sull'uso che fa Google dei cookie con finalità pubblicitarie possono essere trovate nella pagina web dei Tipi di cookie utilizzati. Anche alcuni partner pubblicitari di Google Adsense possono usare cookie e Web Beacons per tracciare gli utenti.

2) Cookie di Facebook: Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori. Per avere maggiori informazioni si può consultare la pagina per la
Politica della Privacy di Facebook.

3) Twitter: Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi
Twitter Cookie Policy Privacy 

4) Google+ attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste line guida
Google Cookie Policy Privacy 

5) Pinterest tratta i dati personali secondo queste linee guida per il momento solo in inglese
Pinterest Cookie Policy Privacy 

 6) Linkedin è un altro social network che tratta i dati personali secondo queste linee guida
Linkedin Cookie Policy

7) Blogger e Google Friend Connect utilizzano cookie per le statistiche secondo queste linee guida
Blogger e Friend Connect Cookie Policy

 8) Instagram è un social che usa cookie di profilazione propri e di terze parti con questa policy
Cookie Info about Instagram.


In questo blog hanno accesso server di terze parti o di rete pubblicitarie che usano tale tecnologia per inviare gli annunci nel tuo browser attraverso www.elektrojoke.blogspot.it. Tramite il rilevamento del tuo indirizzo IP mostrano la pubblicità più pertinente con i tuoi interessi. Tecnologie simili (quali cookie, web bacons e javascript) possono essere utilizzati dallereti pubblicitarie di terze parti per misurare l'efficacia dei loro messaggi pubblicitari e perpersonalizzare il contenuto di tali messaggi.

Il sito www.elektrojoke.blogspot.it e il suo amministratore non hanno alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. L'amministratore di questo sito non può quindi controllare le attività degli inserzionisti di questo blog. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito www.elektrojoke.blogspot.it non utilizza cookie di profilazione propri ma queli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter. 

Queste disposizioni del Garante della Privacy non sono solo italiane ma sono comuni a gran parte del paesi europei. Si possono conoscere le regole di ciascuna giurisdizione consultando il sito Your Online Choices nella propria lingua. 

UTILIZZO DI GOOGLE ANALYTICS IN QUESTO SITO 

Come detto i cookie analytics sono considerati tecnici se utilizzati solo a fini di ottimizzazione e se gli IP degli utenti sono mantenuti anonimi.  Informiamo l'utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics.  Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati.  Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida.

Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando ilcomponenete aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.

Si possono inoltre
  • cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio, 
  • nascondere le ricerche.
  • settare le impostazioni degli annunci di Google.

NAVIGAZIONE ANONIMA


Una navigazione senza l'utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.
  1. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefoxin inglese.
  2. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome, in inglese
  3. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer, in inglese
  4. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari , in inglese
  5. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera, in inglese.
FONTE
Continue Reading

Smartphone economici del 2015

Nel mondo degli smartphone, oltre al settore dei top di gamma, a cui gli appassionati sono sempre interessati, quando desiderano sapere le nuove caratteristiche introdotte, vi è anche quello detto “primo prezzo”, seriamente tenuto in considerazione da chi cerca un dispositivo che faccia il minimo indispensabile e da chi vuole un secondo terminale. Eccoti perciò un elenco degli smartphone economici del 2015.


HTC Desire 516: un telefono moderno, per il design, che da il meglio di sé in fase di scatto delle fotografie. La fotocamera posteriore, da 5 megapixel, dispone di un autofocus con messa a fuoco veloce nel complesso, in grado di assicurare foto di alta qualità e macro stupende. Peccato per lo zoom che le sgrana un po’. I video sono di buon livello, ma decisamente indietro rispetto alla qualità delle foto. Come tutti i Dual SIM che si rispettano, anche in questo caso, la possibilità di cambiare nome e colore della scheda è immediata. Zero problemi in fase di telefonata (sia in entrata che in uscita). OK il vivavoce.

Di dimensioni pari a 7,2 x 1 x 14 cm e peso pari a 159 grammi, nel complesso è un dispositivo dal design moderno. Tra le caratteristiche hardware dell’HTC Desire 516 vanno annoverate il display da 5 pollici con risoluzione da 960 x 540 pixel, il processore quad-core 1,2 GHz, 1024 MB di RAM, lo storage espandibile fino a 32 GB e la batteria da 2.100 mAh. Il prezzo? 145 euro.

Motorola Moto G: le sue dimensioni pari a 141,5 mm x 70,7mm x 11 mm e il peso da 149 grammi non lo rendono né leggerissimo né ottimo per lavorare in mobilità. Il display da 5 pollici presenta una risoluzione da 1.280 x 720 pixel. A livello di hardware, Motorola Moto G è equipaggiato da un processore Snapdragon 400 quad-core da 1,2 GHz, da una Ram pari a 1.024 MB, da una memoria interna da 16 GB espandibile sino a 31 GB, grazie alla micro SD. Ottima la fotocamera posteriore da 8 megapixel, così come quella frontale da 2 megapixel. La batteria al litio è da 2.070 mAh. Qual è il prezzo di Motorola Moto G? Si parte da 157 euro. Sicuramente uno degli smartphone economici del 2015.


Wiko Wax: un dispositivo low cost, ideale per chi ama giocare in movimento. Ottimo il supporto alle reti 4G, leggero (118 grammi e dimensioni pari a 14 x 6,8 x 0,9 cm), in termini di hardware questo telefono presenta uno schermo da 4,7 pollici con risoluzione da 1.289 x 1.080 pixel, una CPU quad-core da 1,7 GHz, una RAM da 1 GB, una memoria interna, come sempre, espandibile fino a 32 GB, una fotocamera da 8 megapixel e una batteria al litio da 2.000 mAh. Prezzo? 178 euro.


Samsung Galaxy S4 Mini (i9195): il terminale dell’azienda sudcoreana rientra di diritto tra gli smartphone economici del 2015, visto che è possibile acquistarlo al prezzo di 189 euro. Quali sono le sue caratteristiche hardware? Il display Super Amoled da 4,3 pollici presenta una risoluzione da 950 x 540 pixel. Ottimo per chi non ama schermi di grosse dimensioni. Il processore è il Dual Core Snapdragon 400 che assicura una potenza da 1,7GHz. La RAM è da 1,5 GB e la memoria interna da 8 GB è espandibile fino a 32 GB. La fotocamera da 8 megapixel è munita di autofocus e di flash LED. La qualità delle foto è buona /risoluzione da 3.264 x 2.448 pixel). Idem per la registrazione dei video 30 fps in Full HD a 1080p. Nelle videochiamate, anche la fotocamera anteriore da 1,9 megapixel può “dire tranquillamente la sua”.
Meno di 200 euro per aggiudicarti questi smartphone low cost. E tu ne conosci altri? Dicci la tua!

Continue Reading

Fabbro Torino Santa Rita

Siamo lieti di presentarvi il nuovo sito che offre un contatto diretto con un fabbro artigiano 24 ore su 24 in tutto il territorio di Torino santa rita. Visita www.fabbrotorino-santarita.it

Continue Reading

Smartphone con la fotocamera migliore del 2015

Quanti di voi scattano le foto con la fotocamera dello smartphone? Sicuramente molti. Le case produttrici sanno benissimo che la fotocamera è una delle componenti a cui gli utenti sono maggiormente interessati. Quali sono gli smartphone con la fotocamera migliore del 2015? Ecco una short list da leggere assolutamente.

Premessa: uno smartphone con una fotocamera con più megapixel non è detto che realizzi scatti di qualità superiore. Ci sono molti parametri da tenere in considerazione, in fase di scelta.
iPhone 6 Plus e iPhone 6: il nostro elenco non poteva aprirsi con i modelli da 5,5 pollici e da 4,7 pollici della Apple, la cui fotocamera da 8 megapixel ha compiuto passi da giganti.

Molte le caratteristiche in comune, per ciò che concerne la fotocamera posteriore dei due nuovi melafonini: 1,5 micron, apertura ƒ/2.2, video in HD da 1080p e 60fps. Tra le feature più meritevoli di attenzione abbiamo l’esposizione automatica dinamica, che considera la migliore condizione di luce, i video in Time Lapse, la modalità Panorama, la modalità slow motion a 240 fps, l’esposimetro in grado di incrementare o di ridurre la luminosità quando si scattano le foto e quando si girano i video. Come si aziona? Basta sfiorare il pannello di anteprima ed usufruire delle 4 f-stop.

In entrambi gli smartphone della Apple c’è il sensore Focus Pixel che serve a mettere a fuoco delle foto, considerando le varie angolazioni dell’ambiente, in base alle varie illuminazioni. Come se non bastasse, iPhone 6 e iPhone 6 Plus si confermano come due degli smartphone con la fotocamera migliore del 2015 anche per via del riconoscimento immediato dei volti: nella raffica di immagini, vengono selezionati solo i migliori scatti in base all’apertura degli occhi e al sorriso dei protagonisti.

Ci sono differenze tra la fotocamera di iPhone 6 Plus e quella di iPhone 6? Claro que si. Il dispositivo da 5,5 pollici è munito di stabilizzatore ottico che è in grado di ridurre al minimo i tremolii della mano di chi scatta le foto. Il merito di questo risultato spetta anche  al giroscopio, all’Apple M8 e al chip A8. Il terminale da 4,7 pollici, invece, dispone di uno stabilizzatore digitale, dove vengono in primo luogo scattate 4 fotografie. Tutte le parti migliori vengono selezionate in un’unica foto.


Samsung Galaxy Note 4: con la sua fotocamera da 16 megapixel flash-LED, il dispositivo di fascia alta della casa sudcoreana si dimostra ultra competitivo. Può infatti registrare video ad una risoluzione di 4K a 30 fps. Le immagini sono nitide. L’OIS (Stabilizzatore Ottico delle Immagini) è eccellente negli scatti in contesti poco illuminati.

Sony Xperia Z3: di sicuro uno degli smartphone con la fotocamera migliore del 2015. 20,7 megapixel di risoluzione assicurano altissima qualità negli scatti. Per la registrazione dei video in 4K, il dispositivo dell’azienda nipponica garantisce una risoluzione pari a 3.840 x 3.936 pixel.
Google Nexus 6: la fotocamera posteriore da 13 megapixel dual-LED è munita di stabilizzazione ottica dell’immagine. Il top negli scatti notturni. In termini di bilanciamento di colori e luci, però, secondo il mio punto di vista, c’è di meglio. Ottime, invece, le restanti funzionalità software che consentono di fare foto panoramiche e di sfocare gli scatti. I video sono di buona qualità: la loro risoluzione è 4K.

Nokia Lumia 1020: concludiamo la lista degli smartphone con la fotocamera migliore del 2015 con l’unico dispositivo mobile dotato di una fotocamera da 41 megapixel, decisamente all’avanguardia.  Lo stabilizzatore ottico delle immagini, l’eccellente zoom in alta risoluzione, ottimo per vedere i minimi particolari, la tecnologia PureView ti permettono di scattare foto come nessun altro terminale è in grado di fare. Puoi poi ruotare e ritagliare l’immagine, oltre che regolare la messa a fuoco e la velocità dello scatto. Registra video di qualità incredibile in Full HD. Provare per credere.
Con questi smartphone, le foto ottenute stupiranno anche i professionisti del settore fotografico.

Continue Reading

Bed and breakfast a Castellaneta

Il nuovo sito del bed and breakfast a Castellaneta la città di Rodolfo Valentino è online, per passare dei momenti indimenticabili a Castellaneta scegli bed and breakfast Castellaneta Luiro.

Continue Reading

Problemi aggiornamento Android

I problemi aggiornamento Android sono piuttosto frequenti tra i possessori di smartphone.


Nel momento in cui si registrano problemi in materia di stabilità delle prestazioni, con tanto di rallentamenti, e il reset del dispositivo si è rivelato inefficace, la soluzione migliore, per quanto drastica, è il downgrade. La procedura presenta i suoi rischi, ma talvolta è la soluzione migliore, anche se si cancellano le applicazioni installate e le impostazioni del terminale.

Ecco le azioni da effettuare per tornare alla precedente release del sistema operativo di Google. La prima cosa da fare è collegarsi al motore di ricerca per trovare i software del proprio terminale.
Dando per scontato che i driver del telefono devono essere installati sul proprio computer, ti servono nell’ordine:
- un’app in grado di flashare il firmware dello smartphone
- i file del firmware originale del dispositivo
In riferimento ai file del fimware, tutto ciò che devi fare è digitare su Google o su un qualsiasi altro motore di ricerca il modello del tuo smartphone e la parola firmware. Troverai sicuramente il link di download. Occhio solo a ciò che scarichi, per il semplice fatto che un firmware non adatto al tuo dispositivo, lo renderebbe inutilizzabile a tutti gli effetti.

Per quanto riguarda l’app deputate alla sostituzione del firmware, nella circostanza in cui ci fossero problemi aggiornamento Android, mi limito a segnalarti ODIN. Per smartphone Xperia, devi però scaricare il Flash Tool ufficiale. Idem per gli smartphone HTC e per l’HTC Flash Help Tool. Per gli altri smartphone, ti segnalo l’MTK Android SP Flash Tool.

Per ciò che concerne i procedimenti da eseguire per il downgrade del firmware Android, diciamo subito che cambiano da app in app. Con ODIN, occorre cliccare sul tasto “OPS” e selezionare il firmware che intendi copiare sul dispositivo mobile. Lo riconosci al volo, perché ha estensione .OPS. In seguito, è sufficiente inserire il flag a fianco della voce “One Package” e cliccare sull’omonimo tasto che ti permetterà di selezionare il file .tar.md5 che contiene il software installare sul terminale.

Subito dopo, devi attivare sullo smartphone Android la modalità Download. Tutto ciò che devi fare è spegnere prima il telefono, riaccenderlo premendo simultaneamente i tasti “Power”, “Menù” e “Volume”. Infine, un click sul tasto “Start” ti consentirà di avviare il downgrade del firmware.
Ora sai come ritornare alla versione precedente del sistema operativo mobile, qualora dovessero sorgere problemi aggiornamento Android. Nulla di complesso. Occhio solo al firmware.
Continue Reading

Fabbro Torino Centro il nuovo servizio

Un nuovo sito per offrire un servizio di riparazioni urgenti e pronto intervento fabbro in tutto il territorio di Torino centro, un fabbro disponibile 24 ore su 24 online per qualsiasi tipo di urgenza, visita il sito www.fabbrotorino-centro.it

Continue Reading

Fabbro Torino San Salvario

Siamo lieti di presentare il nuovo sito www.fabbro-torinosansalvario.it il primo sito che offre online un contatto diretto con un fabbro artigiano 24 ore no stop anche per urgenze notturne.

Continue Reading

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates