Il 30% del traffico internet è su siti porno

Il 30% del traffico internet è su siti porno

Che i siti porno fossero molto consultati (per usare un eufemismo) era cosa assai nota. Ma gli ultimi dati resi pubblici dal noto sito web, Bloomberg Businessweek, lasciano tutti davvero esterrefatti.
Partiamo subito col dire che le cifre pubblicate da Bloomberg Businessweek tengono in considerazione o dato di DoubleClick Ad Planner, servizio di Google che fornisce i dati inerenti alle visite degli internauti, grazie ai cookie presenti nei banner.

Ebbene, nello specifico viene fuori che il 30% del traffico internet è su siti porno, di cui Xvideos è tra i più consultati con i 4,4 miliardi di pagine viste ogni mese. La medaglia d’argento se l’aggiudica Youporn con 2,1 miliardi di pagine consultate ogni mese. Il 75% dei visitatori di siti web a luci rosse è di sesso maschile con tempo medio di permanenza di un quarto d’ora.

Il 50% dei visitatori ha un reddito variabile dai 25.000 ai 50.000 dollari annuali con un 2% che supera i 150.000.
Chi desidera avere ulteriori informazioni sulla resa pubblica da Bloomberg Businessweek può consultare questo link.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates