Batterio killer negli USA: 6 decessi nel mese di maggio

Batterio killer negli USA: 6 decessi nel mese di maggio

L’opinione pubblica statunitense discute di un recente avvenimento: il batterio killer, rinominato per l’occasione batterio mangia-carne: in sostanza, questo batterio attaccherebbe le persone, nello specifico nutrendosi della carne degli arti e dell’addome. I primi sintomi sarebbero rappresentati da rossore ed escoriazioni, arrivando in seguito ad abrasioni e addirittura a bruciature che nei casi più gravi porterebbero al decesso. Al momento le vittime sarebbero 6.

Il batterio attaccherebbe uomini e donne, senza fare distinzioni. In Rete e sui social network c’è chi paragona questo batterio al videogame (poi anche film) “Resident Evil”. Secondo indiscrezioni raccolte da un quotidiano di Miami, alcune attrezzature contaminate dal virus sarebbero state prima rubate e poi rivendute. Ma non è tutto, visto che la ricercatrice che stava studiando il virus, Chahnaz Kebaier è stata assassinata per un diverbio.
Cosa accadrebbe se il batterio cadesse nelle mani sbagliate?
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates