A 104 anni combatte, e vince, una battaglia contro Facebook

A 104 anni combatte, e vince, una battaglia contro Facebook

Ha dell'incredibile la storia di Marguerite Joseph, costretta, da un problema tecnico della piattaforma Facebook, a dichiarare il falso riguardo alla propria età. Infatti la nonnina, nata il 9 aprile del 1908, iscritta al social network grazie all'aiuto della propria nipote Gail Marlow, non aveva la possibilità di inserire la sua età reale, poiché i programmatori di Facebook non avevano assolutamente previsto che si potessero registrare persone nate prima del 1910.

Di conseguenza la data di nascita della signora veniva modificata adeguandola alle impostazioni del sistema. In altre parole l'iscrizione al social network prevede un limite di età minima (13 anni), ma anche massima. La nipote della signora Joseph, Gail Marlow, si è prontamente attivata per segnalare il bug agli sviluppatori di Facebook ed a Marck Zuckerberg in persona, al quale ha inviato numerose lettere a nome della nonna.

Ora l'arzilla ex insegnante dell'Ontario, madre di cinque figli, ha vinto la sua personalissima battaglia contro il colosso di Palo Alto, che ha dichiarato, tramite il portavoce Andrew Noyes, di essere al lavoro con i propri tenici per risolvere il problema e permettere alla signora, ed a tutti quelli che dovessero riscontrare lo stesso bug, di dichiarare orgogliosamente i suoi 104 anni.

La signora Joseph appena appresa la notizia ha postato le foto della festa per i suoi 100 anni, fiera di mostrare che anche a quell'età si può essere in contatto con il mondo e condividere insieme ai propri cari pensieri, ricordi e speranze. In segno di pace ritrovata la nonnina ha invitato ufficialmente Marck Zuckerberg alla festa per i propri 105 anni.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates