Tablet economici ma buoni: quali acquistare?

Tablet economici ma buoni: quali acquistare?

La lista dei tablet economici, quale scegliere? iPad di quarta generazione, Acer Iconia A1, Lenovo IdeaPad B6000, Asus TF300T.

Prima di acquistare tablet economici, ci sono tutta una serie di fattori da considerare, a partire dalla qualità costruttiva: in negozio è sempre bene valutare la robustezza del dispositivo e controllare se si avvertono scricchiolii sul display. Il secondo parametro da tenere in considerazione nei tablet economici ma buoni è la connettività, visto che parliamo di dispositivi utilizzati per navigare su internet, è opportuno verificare la presenza del 3G e del wi-fi. Infine, il sistema operativo mobile che gira sulla tavoletta è tutto. Detto questo, quali tablet economici ma buoni sono disponibili sul mercato?

Uno di quelli da acquistare per chi non avesse intenzione di spendere grosse cifre è iPad di quarta generazione ricondizionato. Ad un prezzo di 319 euro, è possibile aggiudicarsi un dispositivo con Display Retina da 9,7 pollici e risoluzione da 2048x1536 pixel (264 ppi) e 1 GB di RAM. La memoria interna disponibile è solo quella da 16 GB. Ottimo il comparto video con iSight, fotocamera posteriore da 5 megapixel, e con quella anteriore da 1,2 megapixel.


Acer Iconia A1: se cerchi un tablet low cost, quello prodotto dall’azienda di Taipei, merita di certo particolare attenzione, visto che girando sui siti di e-commerce lo si trova anche a 130 euro. Il display è da 7,9 pollici (risoluzione pari a 1024 x 768 pixel). L’hardware è composto da un processore Mediatek quad core da 1,2 GHz con 1 GB di RAM e storage interno compreso fra 8 GB e 16 GB (comunque espandibile mediante micro SD). Acer Iconia A1 è equipaggiato sia da un VGA frontale che da una fotocamera posteriore da 5 megapixel.


Lenovo IdeaPad B6000: tutti concordano sul fatto che i tablet hanno il tallone d’Achille dell’autonomia della batteria. Questo prodotto da Lenovo è una piacevole eccezione: è una “tavoletta” infaticabile, grazie ad una batteria da 6.000 mAh. Altro punto di forza è la cosiddetta configurazione Yoga che fa sì che Lenovo IdeaPad B6000 sia in grado di “stare in piedi” da solo. Per il resto, l’hardware è competitivo a partire dal processore MediaTek MT8125 quad-core da 1,2 GHz con RAM da 1 GB, taglio di memoria interna da 16 GB e fotocamera posteriore da 5 megapixel. Niente male nemmeno il display da 8 pollici con risoluzione HD da 1280x800 pixel. Lo si trova online a prezzi di poco superiori ai 200 euro.


Asus TF300T: tra i tablet economici ma buoni uno di quelli che merita l’acquisto è quello prodotto dalla compagnia taiwanese per via di un ampio display da 10,1 pollici con risoluzione da 1280x800 pixel. Più che soddisfacente il processore Quad-Core NVIDIA Tegra con RAM da 1 GB e memoria interna da 32 GB. Il vantaggio competitivo dell’Asus TF300T è dato dalla fotocamera posteriore da 8 megapixel. Lo si trova ad un prezzo attorno ai 290 euro.

Per concludere, tutti questi tablet economici ma buoni per un motivo o per un altro sono da acquistare se cerchi dispositivi professionali adattabili al campo degli studi o a quelli del lavoro. Senza spendere grosse cifre, naturalmente.

Articoli correlati "tablet":

Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates