Peppermouth, come vi esprimete nei social – network?

Peppermouth, come vi esprimete nei social – network?

Non è un luogo comune che la diffusione delle informazioni scambiate in temporeale e delle vite pubblicate e proiettate nella rete stiano modificando in maniera irreversibile il linguaggio degli utenti. La presenza di linguaggi poco ortodossi e pieni di improperi e parolacce si espande a macchia d'olio e fermare un fenomeno come questo risulta molto complicato. Per il sacrosanto principio di libertà di espressione e di parola che la rete fornisce, non è possibile ad alcuno impedire che si esprima. È possibile solamente esercitare la propria autorità, negli spazi di cui si è responsabili, cancellando eventuali commenti giudicati offensivi per la libertà e la dignità delle persone.
Quale potrebbe essere la soluzione ad un problema come questo?
Nel “Ultra-Modern-Life Training Lab si sono posti la domanda ed hanno pensato di rispondere con “Pepper Mouth”, un dispositivo collegabile a qualsiasi Pc tramite il cavo usb, in grado di monitorare tutto ciò che si digita sul proprio computer e infliggere una “punizione corporale”, previo avviso, se si insiste a scrivere parole non adatte.
Infatti Pepper Mouth rilascia, ogni volta che riconosce una delle parole non accettate sul vostro schermo, un'intensa fragranza a base di pepe, molto fastidiosa e persistente.
Come racconta l'autore di questo Start-up USB, l'usanza di mettere il pepe sulla lingua quando usava un linguaggio scurrile, era di sua nonna e gli è rimasta così impressa che ha pensato bene di usarla come deterrente del “bad language” su internet.
Il dispositivo emette prima una luce rossa ed un segnale acustico e, solo se si trascura il segnale, viene atomizzata una fragranza molto pungente che è difficile da far diradare e perciò persiste per molto tempo e provoca un grosso fastidio.
Ad ogni modo non si può dire se si riuscirà mai a raggiungere l'obbiettivo di abbattere definitivamente il linguaggio offensivo nella rete, ma Pepper Mouth è un modo insolito per sollevare una questione molto importante come questa.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates