Stati Uniti: occhio a “Settimo Cielo”, la nuova droga cannibale

Stati Uniti: occhio a “Settimo Cielo”, la nuova droga cannibale

L’allarme “droghe sintetiche” non conosce interruzioni, soprattutto negli Stati Uniti d’America, dove i trend mettono in evidenza un consumo sempre maggiore, oltre ad una diffusione di droghe sintetiche. La polizia di Miami ha lanciato un allarme contro un nuovo tipo di droga sintetica, ribattezzata “droga cannibale”, visto che è in grado di provocare aggressioni di stampo cannibalistico. La stampa ha coniato un nome per identificare la droga cannibale: Settimo cielo. L’assunzione provoca reazioni cannibalistiche. Un haitiano di più di 30 anni, Rudy Eugene, dopo averla assunta , ha preso a morsi il volto di un altro uomo. La polizia è intervenuta, uccidendolo.

La stampa di Miami ha parlato di attacco zombie, descrivendo questo episodi di cronaca nera di tipo voodoo, destando l’interesse di molti esperti in materia, ma al tempo stesso incutendo un vero e proprio timore nella maggior parte dei lettori. Quello dell’haitiano non è l’unico caso di “droga cannibale”: ad esempio, un 21enne, Brandon De Leon, dopo averla assunta ha provato a prendere a morsi i poliziotti che cercavano di arrestarlo in un ristorante. Prima di essere arrestato, il 21enne ha inveito contro i clienti del ristorante e ha provato a prendere a morsi un poliziotto, tanto è vero che le forze dell’ordine sono state costrette a mettergli il bavaglio anti-morsi.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates