Presidente Google Brasile arrestato per non aver rimosso un video da Youtube

Presidente Google Brasile arrestato per non aver rimosso un video da Youtube

La notizia in questione è una di quelle che impiega poco tempo a fare il giro del mondo, dato che il Presidente di Google Brasile, Fabio José Silva Coelho, è stato arrestato con l’accusa di non aver rimosso da Youtube un video in cui offendeva Alcides Bernal, candidato sindaco al comune di Campo Grande. Ciò che conta però è che il Presidente di Google Brasile non andrà in carcere visti i contenuti dei video incriminati.
In sostanza, Fabio José Silva Coelho ha gentilmente ricordato (usando un eufemismo) a Alcides Bernal di essere imputato in un processo per il riconoscimento di paternità. Il problema di fondo è che le regole in Brasile sono molto severe in periodo pre-elettorale (anche più delle nostre con la Par Condicio): come in Italia, anche in Brasile, prima delle elezioni non possono andare in onda programmi satirici, perché influenzerebbero l’opinione pubblica (sarà poi vero?). Internet però almeno in linea teorica, sia in Italia che in Brasile, non dovrebbe rientrare nella categoria in questione.
Ma non è tutto. Google che è proprietaria del principale portale di video sharing del mondo giorni fa ha avuto l’ordine di togliere un trailer di un film anti-Islam che ha aumentato gli scontri in alcuni Paesi Arabi.
Tempi duri anche per il Colosso di Mountain View?

Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates