Cosa sono i flussi multimediali remoti di Windows 7?

Cosa sono i flussi multimediali remoti di Windows 7?

Se hai intenzione di goderti i filmati, musica e fotografie anche quando sei lontano dal computer di casa, puoi servirti dei flussi multimediali remoti di Windows 7 che hanno il merito di semplificarti la vita, visto che non dovrai più necessariamente copiare tutti i file multimediali dal desktop al laptop o alla console. In definitiva, la mission di fondo dei flussi multimediali remoti in Windows 7 è quella di garantire il trasferimento dell’intero catalogo di file multimediali presenti in Windows Media Player 12 attraverso internet.

Vediamo perciò come trasferire file multimediali da un computer con Windows 7 ad un altro pc o ad una console, ricorrendo alla configurazione facilitata dei flussi multimediali. Requisiti per la procedura è l’installazione del sistema operativo Windows 7 su tutti e due i pc. Per l’attivazione, Windows Media Player ti agevolerà nelle varie azioni che andrai ad eseguire, fra cui l’associazione di entrambi i pc ad un ID online (account Microsoft).

Portata a termine questa operazione preliminare, nel momento in cui ti andrai a collegare in Rete, Windows Media Player ti mostrerà sul computer tutte le varie raccolte multimediali: potrai perciò riprodurre tutti i file contenuti, siano essi di tipo vide, musicale o fotografie digitali, proprio come se fossi collegato e alla tua rete domestica.

Detto questo, Windows 7 dispone di molte opzioni in riferimento ai suoi flussi multimediali remoti e fra queste una delle più importanti è di sicuro la trasmissione in streaming dei file multimediali che ti permette di visualizzare l’intero catalogo multimediale anche nella circostanza in cui tu non sia a casa, seduto dinanzi al tuo computer.

Hai poi un gruppo home? Beh, allora la condivisione di ogni tipo di file multimediale con tutti i computer con Windows 7 all'interno della tua rete domestica è ancora più facile. Nel caso in cui tu possegga una console, quale può essere una Xbox 360, puoi vedere sull’apparecchio TV anche i programmi registrati, oltre ai file presenti sul tuo computer. In aggiunta, utilizzando la funzione “Riproduci in ” hai perfino l’opportunità di trasmettere in streaming ogni file allo stereo o all’apparecchio TV. A conclusione di quanto scritto, è opportuno precisare però che la trasmissione di questi contenuti multimediali in streaming è fattibile solo per le seguenti quattro edizioni di Windows 7: Home Premium, Professional, Ultimate ed Enterprise.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates