Problemi aggiornamento Android

Problemi aggiornamento Android

I problemi aggiornamento Android sono piuttosto frequenti tra i possessori di smartphone.


Nel momento in cui si registrano problemi in materia di stabilità delle prestazioni, con tanto di rallentamenti, e il reset del dispositivo si è rivelato inefficace, la soluzione migliore, per quanto drastica, è il downgrade. La procedura presenta i suoi rischi, ma talvolta è la soluzione migliore, anche se si cancellano le applicazioni installate e le impostazioni del terminale.

Ecco le azioni da effettuare per tornare alla precedente release del sistema operativo di Google. La prima cosa da fare è collegarsi al motore di ricerca per trovare i software del proprio terminale.
Dando per scontato che i driver del telefono devono essere installati sul proprio computer, ti servono nell’ordine:
- un’app in grado di flashare il firmware dello smartphone
- i file del firmware originale del dispositivo
In riferimento ai file del fimware, tutto ciò che devi fare è digitare su Google o su un qualsiasi altro motore di ricerca il modello del tuo smartphone e la parola firmware. Troverai sicuramente il link di download. Occhio solo a ciò che scarichi, per il semplice fatto che un firmware non adatto al tuo dispositivo, lo renderebbe inutilizzabile a tutti gli effetti.

Per quanto riguarda l’app deputate alla sostituzione del firmware, nella circostanza in cui ci fossero problemi aggiornamento Android, mi limito a segnalarti ODIN. Per smartphone Xperia, devi però scaricare il Flash Tool ufficiale. Idem per gli smartphone HTC e per l’HTC Flash Help Tool. Per gli altri smartphone, ti segnalo l’MTK Android SP Flash Tool.

Per ciò che concerne i procedimenti da eseguire per il downgrade del firmware Android, diciamo subito che cambiano da app in app. Con ODIN, occorre cliccare sul tasto “OPS” e selezionare il firmware che intendi copiare sul dispositivo mobile. Lo riconosci al volo, perché ha estensione .OPS. In seguito, è sufficiente inserire il flag a fianco della voce “One Package” e cliccare sull’omonimo tasto che ti permetterà di selezionare il file .tar.md5 che contiene il software installare sul terminale.

Subito dopo, devi attivare sullo smartphone Android la modalità Download. Tutto ciò che devi fare è spegnere prima il telefono, riaccenderlo premendo simultaneamente i tasti “Power”, “Menù” e “Volume”. Infine, un click sul tasto “Start” ti consentirà di avviare il downgrade del firmware.
Ora sai come ritornare alla versione precedente del sistema operativo mobile, qualora dovessero sorgere problemi aggiornamento Android. Nulla di complesso. Occhio solo al firmware.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates