Le ultime dalla Rete: la bufale web della settimana

Le ultime dalla Rete: la bufale web della settimana

Obiettivo di questo post è quello di raccogliere le bufala web della settimana: il 20 Maggio c’è stata la scossa sismica di magnitudo 5.9 che ha messo in ginocchio l’Emilia Romagna: sul web, qualcuno sosteneva che il terremoto era connesso all’eclissi anulare di Sole di poche ore prima. Il passaggio di Venere sul disco solare, annunciato per il 5 giugno, ha dato il là ad una teoria correlata alla la fine del ciclo calendariale dei Maya.

La classica teoria apocalittica che vede la fine del mondo. Classica bufala da Rete. In riferimento all’eclissi anulare di Sole del 20 Maggio, il nostro satellite naturale era alla massima distanza dalla Terra, perciò le sue dimensioni minori non hanno consentito la copertura totale della nostra stella, facendo scorgere un anello di fuoco nel cielo. In quel momento, la forza mareale era decisamente bassa. Perciò l’eclissi non avrebbe potuto mai e poi mai scatenare il sisma. Pochi giorni prima, tutti sono stati colpiti dalla superluna, che altro non è che il Perigeo Lunare. In quel momento, il nostro unico satellite naturale si trovava alla minima distanza dalla Terra; le forze mareali erano maggiori, al punto che abbiamo assistito in varie località di tutto il mondo a importanti variazioni delle maree.

Nonostante potessero scatenarsi i terremoti, non si è verificato nulla degno di nota, perché i terremoti sono interni alla Terra che avvengono per via del movimento della crosta terrestre e dello spostamento di una massa rocciosa all’interno del sottosuolo. Non per via dell’influenza dei corpi del sistema solare. Gli effetti mareali degli oggetti del pianeta sono estremamente deboli per dare il là ad un terremoto.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates