Come localizzare il proprio smartphone acceso

Come localizzare il proprio smartphone acceso

Perdere il proprio smartphone non è mai bello, potrebbe risultare un problema davvero grave da risolvere rapidamente per evitare che tutte le informazioni personali contenute al suo interno, o che le foto e i propri contatti possano essere rubati e divulgati in maniera indebita. Senza contare il fatto che spesso i dispositivi mobili hanno un costo elevato e doverseli ricomprare comporta una spesa spesso insostenibile. Perciò è molto utile trovare un modo per poter rintracciare il proprio cellulare se smarrito, sempre se siete ancora in tempo. Se non l'avete ancora fatto potete installare velocemente un servizio di geolocalizzazzione del proprio smartphone attraverso il sistema GPS, che vi permetterà di rintracciare il cellulare in qualsiasi punto esso si trovi.

Per i cellulari che funzionanao grazie al sistema operativo Android è sufficiente installare l'applicazione Prey, che trovate anche gratuitamente su Google Play, la quale è in grado di visualizzare su qualunque pc la posizione dello smartphone smarrito su una mappa di Google Maps.

Dopo aver scaricato l'applicazione è sufficiente creare un account gratuito, che rispetto a quelli a pagamento permette di monitorare solamente tre smartphone contemporaneamente e di ricevere al massimo dieci report in caso di smarrimento. Se questo accade basta collegarsi al sito internet di Prey, mediante i dati del proprio account, e impostare l'opzione “Mancante” su YES e quello “Geo” su ON ed in pochi istanti apparirà una mappa che vi permetterà di localizzare il vostro smartphone. È possibile anche impostare in maniera autonoma la frequenza temporale con cui si desidera ricevere i report relativi agli spostamenti del dispositivo smarrito.

I possessori di smartphone o tablet Apple invece non hanno la necessità di installare una applicazione apposita per la geolocalizzazione, infatti è possibile impostare questa azione durante la configurazione iniziale del proprio dispositivo, mediante l'opzione “Trova il mio iPhone”. Ma se tale operazione non è stata eseguita è sufficiente attivarla dalle impostazioni di iOS dal menu iCloud. Una volta attivata l'opzione basta collegarsi al sito internet iCloud, accedendo con il proprio ID Apple, cliccare sull'icona “Trova il mio iPhone” e dopo aver atteso qualche minuto si vedrà comparire una mappa per la localizzazione del proprio “melafonino”.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates