iPhone non si accende, 5 facili trucchi per rimetterlo in funzione

iPhone non si accende, 5 facili trucchi per rimetterlo in funzione

BOOM! Da un momento all’altro vedete tutto nero. Non intorno a voi ma sullo schermo del vostro iPhone, che ha deciso di non accendersi più. Il panico in questi casi è cattivo consigliere e vi fa pensare sempre al peggio, ma spesso situazioni di questo genere si possono risolvere con pochi e semplicissimi gesti.

Se il vostro iPhone non si accende più, oppure si blocca sulla schermata iniziale con il logo della mela, oppure la batteria non si ricarica, o ancora il touch screen ed il pulsante non rispondono più ai comandi, non dovete far altro che seguire i consigli di questo articolo e risolverete il problema in menche non si dica.

Esistono diversi modi per intervenire in questi casi, ma generalmente è il più semplice di tutti ad essere anche il più efficace. Infatti tutti i dispositivi Apple risolvono la maggior parte dei problemi con un semplicissimo riavvio. Per poterlo fare è sufficiente tenere premuto per 10 secondi il tasto di accensione, fino al momento in cui non appare lo slide message per lo spegnimento. Una volta spento il dispositivo può essere riacceso e funzionerà nuovamente.

Se il riavvio semplice non dovesse essere efficace, la prima cosa da fare è quella di tentare un riavvio forzato, il quale si può fare tenendo premuti contemporaneamente il tasto di spegnimento ed il tasto Home, fino a che, dopo circa 5 secondi, non appare la normale schermata di riavvio. A questo punto è possibile rilasciare i tasti ed attendere che il dispositvo si avvii normalmente.
Spesso la causa dello spegnimento del vostro iPhone potrebbe essere un consumo eccessivo dell’energia della batteria, la quale non riesce più a reggere il funzionamento. In questi casi la carica mediante una semplice presa USB non fornisce l’energia necessaria per la ricarica e il funzionamento dello smartphone, perciò si rende necessario collegarlo all’alimentatore a parete. In questo modo la batteria riceverà il quantitativo sufficiente di energia per potersi ricaricare correttamente. Prima di rimetterlo in funzione però è necessario attendere almeno 30 min, affinché il processo di ricarica rimetta in funzione la batteria. Prima di staccarlo dalla rete elettrica, se si vuole che la batteria non abbia problemi nell’immediato futuro, è necessario attendere che il ciclo di carica sia completo.

Usando questi tre trucchi riuscirete sicuramente a rimettere in sesto il vostro iPhone e a dargli nuova vita. Ma ci sono casi in cui queste semplici operazioni non sortiscono un effetto positivo, per cui è necessario ricorrere a metodi leggermente più complicati e che richiedono l’ausilio di un pc e di opportuni software, come iTunes. Ad esempio in alcuni casi è necessario effettuare un vero e proprio ripristino di configurazione ad un back-up predefinito dall’utente o alle condizioni di fabbrica. Per eseguire questa operazione si deve collegare l’iPhone al pc, che deve disporre dell’ultima versione di iTunes, con l’opportuno cavo USB, tenere premuto il tasto Home per 10 secondi circa, fino a che non compare la schermata con l’icona di iTunes e il cavo USB. A questo punto rilasciando il tasto home sarà possibile effettuare il ripristino, che per essere completato deve essere seguito da un riavvio fatto tenendo premuti contemporaneamente il tasto Home ed il tasto On/Off, come nel caso del riavvio forzato.
Share This

1 commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates